Torna su

Spaggiari Informatica

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • YouTube

Una soluzione informatica per ogni tua esigenza

  • Consulenze
    Consulenze

    ConsulenzeConsulenze

    È sempre più frequente l'esigenza di velocizzare e facilitare alcuni processi del lavoro, attraverso la tecnologia questo è possibile, non sempre tuttavia si trovano soluzioni preconfezionate adatte alle proprie esigenze.

    Il mio obiettivo è quello di trovare delle soluzioni informatiche personalizzate per privati o aziende in grado di agevolarne il lavoro.

    Alcuni tipi di consulenze:

    1. Far conoscere un privato o un'azienda attraverso: la REALIZZAZIONE di un SITO WEB e/o APPLICAZIONE WEB; i social network (creazione di pagine/profili su Facebook, Twitter, Google+).
    2. Assistenza tecnica: INSTALLAZIONE e CONFIGURAZIONE di PC e PERIFERICHE (monitor, router, stampanti, scanner, webcam ed altre); INSTALLAZIONE di VM (macchine virtuali); RISOLUZIONE di PROBLEMI al PC, RIMOZIONE di VIRUS e programmi dannosi; FORMATTAZIONE del disco rigido e REINSTALLAZIONE del SISTEMA OPERATIVO; MONTAGGIO di COMPONENTI del PC (schede video, audio e di rete, dischi rigidi, memorie RAM ed altri).
    3. Corsi: informatica base o avanzata; conoscenza ed uso dei principali sistemi operativi in commercio; conoscenza ed uso di programmi quali: Microsoft Office, Apache OpenOffice, LibreOffice, DBMS, HTML, CSS, JavaScript, JQuery, AJAX, PHP, C, C++, Python, Adobe Photoshop, Adobe Premiere ed altri; personalizzati a seconda delle proprie esigenze.
    4. Realizzazione di una LAN (rete locale): in un'azienda o in un'abitazione.
    5. Set fotografici (feste, matrimoni o altro), Registrazione e Montaggio Video.
    6. Installazione Videocamere per videosorveglianza.
    7. CONSIGLI per l'acquisto di apparecchiature e periferiche informatiche, elettroniche e multimediali.
    • M. Windows

      M. Windows

      Microsoft Windows

      Un sistema operativo è un insieme di componenti software (programmi) che consente l'utilizzo di un dispositivo (PC, tablet, smartphone ed altri) da parte degli utenti; per questo motivo la conoscenza, da parte degli utenti, del sistema operativo è fondamentale per il corretto utilizzo del dispositivo.

      Microsoft Windows è una famiglia di sistemi operativi dedicati ai PC, alle workstation, ai server ed agli smartphone. La parola "Windows" (finestre) deriva dal fatto che questo tipo di sistemi operativi sono caratterizzati da un'interfaccia di programmazione a finestre.

      I principali sistemi operativi Microsoft Windows utilizzati sono: Windows XP, anche se purtroppo dall'8 aprile 2014 il supporto e gli aggiornamenti per questo sistema operativo non sono più disponibili, Windows Vista, Windows 7 e il più recente Windows 8.

      I sistemi operativi Microsoft Windows sono tutti a pagamento.


      Clicca sul link Microsoft Windows per andare al sito di Microsoft WIndows.

    • Linux

      Linux

      Linux

      Un sistema operativo è un insieme di componenti software (programmi) che consente l'utilizzo di un dispositivo (PC, tablet, smartphone ed altri) da parte degli utenti; per questo motivo la conoscenza, da parte degli utenti, del sistema operativo è fondamentale per il corretto utilizzo del dispositivo.

      Linux è una famiglia di sistemi operativi sviluppati per un'ampia gamma di dispositivi (PC, tablet, cellulari ed altri).

      Non esiste un'unica versione di Linux ma esistono varie distribuzioni, le più diffuse sono Android (per dispositivi mobili), Debian, Fedora ed Ubuntu, ma ne esistono molte altre.

      Alcuni sistemi operativi Linux sono a pagamento mentre altri sono gratuiti.


      Clicca sul link Linux per andare al sito di Linux.

    • VM

      VM

      Virtual Machine

      La VM (macchina virtuale) è un software che, attraverso un processo di virtualizzazione, crea un ambiente virtuale in grado di emulare il comportamento di una macchina fisica, attraverso l'assegnazione di risorse hardware (porzioni di disco rigido, RAM, DVD ed altre), ed in cui le applicazioni possono essere eseguite come se interagissero con tale macchina.
      Se dovesse andare fuori uso il sistema operativo installato sulla macchina virtuale, il sistema di base, quello installato sulla macchina fisica, non ne risentirebbe affatto.

      Tra i vantaggi vi è il fatto di poter offrire, contemporaneamente ed efficientemente, a più utenti, diversi ambienti operativi separati, ciascuno attivabile su effettiva richiesta, senza dover effettuare operazioni di partizionamento del disco rigido.

      Vi sono diverse società che realizzano programmi di virtualizzazione, le principali sono: Citrix, Microsoft, Parallels, Sun Microsystems, Virtual Iron Software, VMware. Sun Microsystems e Virtual Iron Software sono state acquisite dalla Oracle.

      Alcuni programmi di virtualizzazione sono gratuiti mentre altri sono a pagamento.


      Clicca sui link Citrix, Microsoft, Parallels, Oracle, VMware per andare ai vari siti.

  • Siti Web
    Siti Web

    Siti WebSiti Web

    Con l'avvento di internet, e la sua grande diffusione, è sempre più utile e conveniente, per aziende, imprenditori o privati, disporre di un sito web per pubblicizzare, e possibilmente anche vendere, prodotti e/o servizi.

    Esistono aziende che offrono la possibilità di realizzare un sito web direttamente da internet, con costi contenuti, offrendo un certo numero di layout e moduli base, tuttavia per chi cerca un sito web personalizzato è necessario prendere contatto con un web master, in grado di curare tutti i vari aspetti: la grafica, la gestione dei contenuti, la realizzazione e la corretta gestione di una base di dati, la pubblicizzazione del sito attraverso i social network ed un forum. In sostanza un web master è in grado di realizzare un sito come un sarto fa con un vestito.

    Per ottenere un sito ben fatto, quindi in grado di essere visualizzato con tempi brevi e di essere valutato positivamente dai motori di ricerca (come ad esempio Google e Yahoo), è fondamentale realizzarlo separando opportunamente la struttura (HTML5), dalla presentazione (CSS3) e dal comportamento (JavaScript).

    • HTML5

      HTML 5

      HTML 5

      L'HTML5 è il linguaggio, sviluppato verso la fine degli anni '80, solitamente usato per la formattazione di documenti ipertestuali disponibili nel World Wide Web sotto forma di pagine web. Si tratta di un linguaggio di pubblico dominio, la cui sintassi è stabilita dal W3C, derivato da un altro linguaggio avente scopi più generici, l'SGML.
      L'HTML definisce la struttura di un documento o pagina web.
      La verione 5 del linguaggio apporta notevoli vantaggi rispetto alle versioni precedenti:

      • si è preso atto del potere discrezionale di cui godono i principali attori sul mercato dei browser nel decidere che cosa implementare e che cosa eliminare, per cui si è cercato di rendere la specifica più rispondente alla realtà;
      • supporto diretto di tutte quelle soluzioni in cui JavaScript ha dimostrato di saper svolgere con efficacia il proprio compito, come ad esempio l'introduzione di nuove funzionalità ai form (es. attributi placeholder, autofocus e required);
      • la crescente importanza data alla semantica attraverso una migliore definizione dei vari componenti di una pagina web. I tag e gli attributi HTML vengono impiegati sempre più per fornire informazioni aggiuntive sulle numerose informazioni che popolano ogni pagina web; questo fatto porta a rendere più efficiente il lavoro svolto dai motori di ricerca, a "liberare i dati" rendendone possibile la fruizione non solo ad individui, ma anche direttamente ad altre macchine, ed una maggior accessibilità per mezzo di tecnologie di supporto.

      Clicca sul link HTML per approfondire l'argomento.

    • CSS3

      CSS 3

      CSS 3

      I CSS3 (fogli di stile a cascata) rappresentano un naturale complemento del linguaggio HTML, fornendo istruzioni su come le pagine web debbano essere rappresentate; in pratica definisconi la presentazione del documento o pagina web.
      Nonostante i bachi e le interpretazioni tardive di alcuni browser, i fogli di stile hanno saputo conquistare un ruolo di primo piano tra gli autori di pagine web, come strumento di formattazione delle informazioni contenute nei documenti.
      Ecco le principali novità dell'ultima versione del linguaggio:

      • Strumenti tipografici:
        • maggiore controllo sul testo;
        • gestione avanzata della disposizione di testo, immagini ed elementi multimediali su più colonne;
        • opacità degli elementi;
        • bordi con angoli smussati.
      • Effetti grafici:
        • transizioni;
        • trasformazioni;
        • animazioni.

      Clicca sul link CSS per approfondire l'argomento.

    • Javascript

      JavaScript

      JavaScript

      JavaScript è un linguaggio di scripting client-side orientato agli oggetti, comunemente usato nella creazione di siti web.

      Grazie alla diffusione sempre più ampia di internet e dei browser, JavaScript si propone come una facile introduzione al mondo della programmazione e dello sviluppo delle applicazioni web.

      JavaScript è un linguaggio strutturato, supportato ormai da tutti i browser, che può essere utilizzato per programmare pagine web dinamiche (DHTML).

      In pratica JavaScript definisce il comportamento dei documenti o pagine web.

      Questo linguaggio di programmazione consente inoltre di effettuare uno scambio di dati in background tra browser e server, in pratica permette l'aggiornamento dinamico di una pagina web senza un esplicito ricaricamento della stessa da parte dell'utente.
      Tale tecnica viene chiamata AJAX.


      Clicca sul link Javascript per approfondire l'argomento.

    • JQuery

      JQuery

      JQuery

      JQuery è una libreria open source (gratuita) di funzioni (framework) JavaScript, pubblicata per la prima volta nel 2005, che permette di scrivere codice JavaScript compatibile cross-browser, ovvero codice che viene eseguito correttamente in tutti i principali browser in circolazione.

      Questa libreria permette in modo semplice e veloce di spostarsi lungo l'albero del DOM e quindi di selezionare i vari elementi che costituiscono il documento.

      Amazon, IBM, Twitter, NBC, Best Buy e Dell sono solo alcune delle aziende che usano JQuery in ambito produttivo.

      Successivamente è stata realizzata anche JQuery UI, ulteriore libreria open source in grado di far realizzare applicazioni web del tutto simili alle applicazioni locali.
      JQuery UI è suddivisibile in quattro macro aree:

      • Interazioni: drag&drop, ridimensionamento, ordinamento e selezione;
      • Widgets (componenti grafici di una interfaccia utente di un programma con lo scopo di facilitare l'interazione con il programma stesso): accordion, autocomplete, button, datepicker, dialog, progressbar, slider e tabs;
      • Effetti: transizioni animate;
      • Utilities: utilità di basso livello da usare per le interazioni, i widgets e gli effetti.

      JQuery essendo una libreria di JavaScript concorre con esso a realizzare il comportamento di un documento o pagina web.


      Clicca sul link JQuery per andare al sito di JQuery.

    • PHP

      PHP

      PHP

      PHP (preprocessore di ipertesti) è un linguaggio di programmazione server-side interpretato, nato nel 1994, originariamente concepito per la programmazione di pagine web dinamiche.

      PHP è un linguaggio open source (gratuito) e viene utilizzato principalmente per sviluppare applicazioni web server-side, ma può essere usato anche per scrivere script a riga di comando o applicazioni stand-alone con interfaccia grafica.

      Un esempio di software scritto in PHP è MediaWiki, su cui si basano progetti wiki come Wikipedia e Wikizionario.

      PHP è in grado di interfacciarsi a innumerevoli database tra cui MySQL, PostgreSQL, MariaDB, Oracle, Firebird, IBM DB2, Microsoft SQL Server, solo per citarne alcuni, e supporta numerose tecnologie, come XML, SOAP, IMAP, FTP, CORBA.

      Fornisce un'API specifica per interagire con Apache, uno dei principali server web, nonostante funzioni naturalmente con numerosi altri server web. È anche ottimamente integrato con il database MySQL, per il quale possiede più di una API.
      Esiste una varia quantità di script e librerie in PHP, disponibili liberamente su internet.


      Clicca sul link PHP per andare al sito di PHP.

    • SEO

      SEO

      SEO

      Con il termine SEO si intende la serie di attività finalizzate ad ottenere la migliore rilevazione, analisi e lettura di un sito web, da parte dei motori di ricerca tramite i loro spider (una delle componenti di un motore di ricerca), che portano il sito stesso ad ottenere un miglior posizionamento.

      Come menzionato in una delle schede precedenti, l'utilizzo di HTML5, rispetto alle sue versioni precedenti, porta i siti web ad ottenere miglioramenti di posizionamento nei motori di ricerca grazie alla migliore semantica che assumono le pagine web.
      Sono inoltre fondamentali per ottenere un miglior posizionamento, la scrittura di codice valido ed il rispetto degli standard.

      Altri accrogimenti molto utili sono l'utilizzo appropriato ed oculato dei "meta tag", ovvero metadati presenti nel linguaggio HTML.
      I principali meta tag sono Description, Keywords e Robots.


      Clicca sul link SEO per approfondire l'argomento.

  • Applicazioni Web
    Applicazioni

    Applicazioni WebApplicazioni Web

    Dall'avvento dei personal computer compriamo, installiamo ed usiamo programmi, che servono per le operazioni più svariate, che funzionano quasi esclusivamente in locale; il che significa che sia i programmi sia le informazioni che essi utilizzano risiedono sul nostro PC.

    Negli ultimi anni si sta diffondendo la pratica di realizzare applicazioni, ovvero programmi, che funzionano sul web; esse offrono alcuni notevoli vantaggi:

    • possibilità di utilizzo da qualsiasi dispositivo (PC, Tablet, Ipad, Iphone, SamrtPhone, TV, ecc.) dotato di accesso ad internet;
    • disponibilità immediata d'uso: infatti le applicazioni web non necessitano di installazione; per utilizzarle è sufficiente un browser, presente ormai sulla maggior parte dei dispositivi;
    • maggior sicurezza per i dati: se il proprio PC, o altro dispositivo, si dovesse rompere, l'applicazione ed i dati da essa gestiti non verrebbero persi, in quanto essi non risiedono sul dispositivo ma sul server web.
    • HTML5

      HTML 5

      HTML 5

      L'HTML5 è il linguaggio, sviluppato verso la fine degli anni '80, solitamente usato per la formattazione di documenti ipertestuali disponibili nel World Wide Web sotto forma di pagine web. Si tratta di un linguaggio di pubblico dominio, la cui sintassi è stabilita dal W3C, derivato da un altro linguaggio avente scopi più generici, l'SGML.
      L'HTML definisce la struttura di un documento o pagina web.
      La verione 5 del linguaggio apporta notevoli vantaggi rispetto alle versioni precedenti:

      • si è preso atto del potere discrezionale di cui godono i principali attori sul mercato dei browser nel decidere che cosa implementare e che cosa eliminare, per cui si è cercato di rendere la specifica più rispondente alla realtà;
      • supporto diretto di tutte quelle soluzioni in cui JavaScript ha dimostrato di saper svolgere con efficacia il proprio compito, come ad esempio l'introduzione di nuove funzionalità ai form (es. attributi placeholder, autofocus e required);
      • la crescente importanza data alla semantica attraverso una migliore definizione dei vari componenti di una pagina web. I tag e gli attributi HTML vengono impiegati sempre più per fornire informazioni aggiuntive sulle numerose informazioni che popolano ogni pagina web; questo fatto porta a rendere più efficiente il lavoro svolto dai motori di ricerca, a "liberare i dati" rendendone possibile la fruizione non solo ad individui, ma anche direttamente ad altre macchine, ed una maggior accessibilità per mezzo di tecnologie di supporto.

      Clicca sul link HTML per approfondire l'argomento.

    • CSS3

      CSS 3

      CSS 3

      I CSS3 (fogli di stile a cascata) rappresentano un naturale complemento del linguaggio HTML, fornendo istruzioni su come le pagine web debbano essere rappresentate; in pratica definisconi la presentazione del documento o pagina web.
      Nonostante i bachi e le interpretazioni tardive di alcuni browser, i fogli di stile hanno saputo conquistare un ruolo di primo piano tra gli autori di pagine web, come strumento di formattazione delle informazioni contenute nei documenti.
      Ecco le principali novità dell'ultima versione del linguaggio:

      • Strumenti tipografici:
        • maggiore controllo sul testo;
        • gestione avanzata della disposizione di testo, immagini ed elementi multimediali su più colonne;
        • opacità degli elementi;
        • bordi con angoli smussati.
      • Effetti grafici:
        • transizioni;
        • trasformazioni;
        • animazioni.

      Clicca sul link CSS per approfondire l'argomento.

    • Javascript

      JavaScript

      JavaScript

      JavaScript è un linguaggio di scripting client-side orientato agli oggetti, comunemente usato nella creazione di siti web.

      Grazie alla diffusione sempre più ampia di internet e dei browser, JavaScript si propone come una facile introduzione al mondo della programmazione e dello sviluppo delle applicazioni web.

      JavaScript è un linguaggio strutturato, supportato ormai da tutti i browser, che può essere utilizzato per programmare pagine web dinamiche (DHTML).

      In pratica JavaScript definisce il comportamento dei documenti o pagine web.

      Questo linguaggio di programmazione consente inoltre di effettuare uno scambio di dati in background tra browser e server, in pratica permette l'aggiornamento dinamico di una pagina web senza un esplicito ricaricamento della stessa da parte dell'utente.
      Tale tecnica viene chiamata AJAX.


      Clicca sul link Javascript per approfondire l'argomento.

    • JQuery

      JQuery

      JQuery

      JQuery è una libreria open source (gratuita) di funzioni (framework) JavaScript, pubblicata per la prima volta nel 2005, che permette di scrivere codice JavaScript compatibile cross-browser, ovvero codice che viene eseguito correttamente in tutti i principali browser in circolazione.

      Questa libreria permette in modo semplice e veloce di spostarsi lungo l'albero del DOM e quindi di selezionare i vari elementi che costituiscono il documento.

      Amazon, IBM, Twitter, NBC, Best Buy e Dell sono solo alcune delle aziende che usano JQuery in ambito produttivo.

      Successivamente è stata realizzata anche JQuery UI, ulteriore libreria open source in grado di far realizzare applicazioni web del tutto simili alle applicazioni locali.
      JQuery UI è suddivisibile in quattro macro aree:

      • Interazioni: drag&drop, ridimensionamento, ordinamento e selezione;
      • Widgets (componenti grafici di una interfaccia utente di un programma con lo scopo di facilitare l'interazione con il programma stesso): accordion, autocomplete, button, datepicker, dialog, progressbar, slider e tabs;
      • Effetti: transizioni animate;
      • Utilities: utilità di basso livello da usare per le interazioni, i widgets e gli effetti.

      JQuery essendo una libreria di JavaScript concorre con esso a realizzare il comportamento di un documento o pagina web.


      Clicca sul link JQuery per andare al sito di JQuery.

    • PHP

      PHP

      PHP

      PHP (preprocessore di ipertesti) è un linguaggio di programmazione server-side interpretato, nato nel 1994, originariamente concepito per la programmazione di pagine web dinamiche.

      PHP è un linguaggio open source (gratuito) e viene utilizzato principalmente per sviluppare applicazioni web server-side, ma può essere usato anche per scrivere script a riga di comando o applicazioni stand-alone con interfaccia grafica.

      Un esempio di software scritto in PHP è MediaWiki, su cui si basano progetti wiki come Wikipedia e Wikizionario.

      PHP è in grado di interfacciarsi a innumerevoli database tra cui MySQL, PostgreSQL, MariaDB, Oracle, Firebird, IBM DB2, Microsoft SQL Server, solo per citarne alcuni, e supporta numerose tecnologie, come XML, SOAP, IMAP, FTP, CORBA.

      Fornisce un'API specifica per interagire con Apache, uno dei principali server web, nonostante funzioni naturalmente con numerosi altri server web. È anche ottimamente integrato con il database MySQL, per il quale possiede più di una API.
      Esiste una varia quantità di script e librerie in PHP, disponibili liberamente su internet.


      Clicca sul link PHP per andare al sito di PHP.

    • MySQL

      MySQL

      MySQL

      MySQL è un RDBMS open source (gratuito), disponibile sia per sistemi Unix che Windows.

      Dal 1996 supporta la maggior parte della sintassi SQL.

      Possiede delle interfacce per diversi linguaggi, compreso un driver ODBC.

      MySQL fa parte di pacchetti come LAMP e WAMP usati per sviluppare in locale siti web, anche in congiunzione con pacchetti software CMS come per esempio WordPress, Drupal, Joomla e altri.

      Scegliere MySQL significa affidarsi ad uno strumento che ha contribuito allo sviluppo ed alla diffusione di internet fin dal momento in cui i siti, da statici, hanno iniziato a diventare dinamici e ad offrire sempre nuovi servizi ai visitatori.


      Clicca sul link MySQL per andare al sito di MySQL.

  • DataBase
    DataBase

    DataBaseDatabase

    Nello svolgimento di ogni attività, sia a livello individuale sia in organizzazioni di ogni dimensione, sono essenziali la disponibilità di informazioni e la capacità di gestirle in modo efficace; ogni organizzazione è dotata di un sistema informativo, che organizza e gestisce le informazioni necessarie per perseguire gli scopi dell'organizzazione stessa.

    Ai giorni nostri il sistema informativo viene gestito, in tutto o in parte, con l'ausilio di un sistema informatico attraverso la realizzazione di una base di dati.

    Una base di dati è una collezione di dati, utilizzati per rappresentare le informazioni di interesse per un sistema informativo, gestita da un DBMS.

    Un DBMS (sistema di gestione di una base di dati) è un sistema software in grado di gestire collezioni di dati che siano grandi, condivise e persistenti, assicurando la loro affidabilità e privatezza. Come ogni prodotto informatico un DBMS deve essere efficiente ed efficace.

    I principali DBMS utilizzati sono: MySQL, Microsoft Access, OpenBase, LibreBase, PostgreSQL, MSSQL ed Oracle.

    • MySQL

      MySQL

      MySQL

      MySQL è un RDBMS open source (gratuito), disponibile sia per sistemi Unix che Windows.

      Dal 1996 supporta la maggior parte della sintassi SQL.

      Possiede delle interfacce per diversi linguaggi, compreso un driver ODBC.

      MySQL fa parte di pacchetti come LAMP e WAMP usati per sviluppare in locale siti web, anche in congiunzione con pacchetti software CMS come per esempio WordPress, Drupal, Joomla e altri.

      Scegliere MySQL significa affidarsi ad uno strumento che ha contribuito allo sviluppo ed alla diffusione di internet fin dal momento in cui i siti, da statici, hanno iniziato a diventare dinamici e ad offrire sempre nuovi servizi ai visitatori.


      Clicca sul link MySQL per andare al sito di MySQL.

    • Access

      Access

      Access

      Microsoft Access è un'interfaccia software che permette la gestione di basi di dati di tipo relazionale (RDBMS); è adatto per lo sviluppo di applicazioni di piccole/medie dimensioni.

      A differenza di altri ambienti di sviluppo, in Microsoft Access un unico file comprende tutti gli elementi utilizzabili per lo sviluppo di applicazioni complete: tabelle, query, maschere, report, macro, pagine e moduli.

      • Tabelle: sono i contenitori dove vengono memorizzati i dati;
      • Query: sono gli strumenti idonei all'interrogazione ed alla manipolazione dei dati;
      • Maschere (o form): consistono negli elementi grafici utili alla interazione da parte degli utenti con i dati delle tabelle o delle query;
      • Report: consentono la visualizzazione, destinata alla stampa, dei risultati basati sui dati, tabelle e query;
      • Macro: possono contenere semplici sequenze di istruzioni, tipicamente tutto ciò che è possibile ottenere attraverso i menu di Access;
      • Pagine (ovvero pagine di accesso ai dati): permettono la pubblicazione dei dati attraverso un server web. Sono state introdotte a partire dalla versione 2000 di Access;
      • Moduli: "elementi" che possono contenere codice VBA; possono essere richiamati da uno qualsiasi degli altri elementi dell'applicazione.

      Clicca sul link Microsoft Access per andare al sito di Microsoft Access.

    • OpenBase

      OpenBase

      OpenBase

      OpenBase fa parte di un insieme di programmi raggruppati in uno unico, definito Apache OpenOffice (AOO); si tratta di un software open source (gratuito) di produttività personale sviluppato da Apache Software Foundation.

      Il progetto ha come obiettivo quello di fornire a tutti gli utenti un prodotto libero che possa competere con i prodotti commerciali (es. Microsoft Office) attualmente dominanti in questo settore. Ha la caratteristica di essere parzialmente compatibile con i formati di file di Microsoft Office, dispone anche di formati nativi basati su XML che utilizzano un algoritmo di compressione.

      Sono supportate ufficialmente versioni per Linux, Microsoft Windows, Solaris e Mac OS X, ma è possibile installarlo anche su altri sistemi operativi.

      OpenBase permette di creare, manipolare e modificare tabelle, formulari, query e report.

      Base offre una scelta di procedure guidate, progettazione viste o viste SQL per principianti, utenti intermedi ed avanzati.

      Con OpenBase è possibile:

      • Creare nuove tabelle per i dati e anche cambiarle man mano che le esigenze si modificano;
      • Gestire indici per le tabelle per rendere l'accesso ai dati più veloce;
      • Visualizzare una tabella in una griglia di modifica per aggiungere, cambiare e cancellare record;
      • Usare il Wizard (procedura) di reportistica per generare report dai dati;
      • Usare il Wizard Formulario per creare applicazioni di base di dati "istantaneamente".

      Clicca sul link OpenBase per andare al sito di OpenBase.

    • LibreBase

      LibreBase

      LibreBase

      LibreBase fa parte di un insieme di programmi raggruppati in uno unico, definito LibreOffice; si tratta di un software open source (gratuito) di produttività personale sviluppato da The Document Foundation.

      Il nome è un ibrido fra la parola spagnola e francese Libre (libero) e quella inglese Office (ufficio).

      LibreOffice è un software libero e come tale è liberamente scaricabile, modificabile e ridistribuibile dagli utenti.

      Come per l'intero pacchetto LibreOffice, LibreBase può essere utilizzato su una varietà di piattaforme, tra cui Microsoft Windows, GNU/Linux, FreeBSD e Solaris.

      LibreBase è un database front-end perfettamente integrato con l'ambiente desktop e ricco di caratteristiche interessanti.

      È progettato per soddisfare le necessità di una vasta gamma di utenti in qualsiasi ambito, infatti è possibile:

      • tenere aggiornate collezioni di oggetti;
      • gestire archivi con dati personali;
      • organizzare informazioni sul percorso scolastico degli studenti;
      • immagazzinare dati di indagini e sperimentazioni;
      • memorizzare dati relativi alla popolazione e ai censimenti;
      • produrre rapporti finanziari mensili di compagnie e organizzazioni;
      • gestire dati contabili, di produzione e del controllo di qualità.

      Clicca sul link LibreBase per andare al sito di LibreBase.

    • PostgreSQL

      PostgreSQL

      PostgreSQL

      PostgreSQL è un completo database relazionale ad oggetti rilasciato con licenza libera.

      PostgreSQL è una reale alternativa sia rispetto ad altri prodotti liberi come MySQL sia a quelli a codice chiuso come Oracle. Offre caratteristiche uniche nel suo genere che lo pongono per alcuni aspetti all'avanguardia nel settore dei database.

      La programmabilità di PostgreSQL è il punto di forza ed il principale vantaggio verso i suoi concorrenti; infatti con questo DBMS è più semplice costruire applicazioni per il mondo reale, utilizzando i dati prelevati dal database.


      Clicca sul link PostgreSQL per andare al sito di PostgreSQL.

    • MSSQL

      MSSQL

      MSSQL

      Microsoft SQL Server è un RDBMS prodotto da Microsoft. Non è open source.

      Nelle prime versioni era utilizzato per basi dati medio/piccole, ma a partire dalla versione 2000 è stato utilizzato anche per la gestione di basi dati di grandi dimensioni.

      Microsoft SQL Server usa una variante del linguaggio SQL standard (lo standard ISO certificato nel 1992) chiamata "Transact-SQL" (T-SQL).

      Microsoft SQL Server 2008 offre una piattaforma dati affidabile, produttiva ed efficiente per eseguire le più esigenti applicazioni mission-critical, abbattere tempi e costi di sviluppo e gestione delle applicazioni e fornire informazioni traducibili in azione a tutti i livelli dell'organizzazione:

      • Affidabilità: esecuzione delle applicazioni mission-critical in una piattaforma sicura, affidabile e scalabile.
      • Produttività: riduzione dei costi associati alla gestione dell'infrastruttura dati e semplificazione dello sviluppo delle applicazioni dati;
      • Intelligence: funzioni di Business Intelligence a tutti i livelli aziendali.

      Clicca sul link MSSQL per andare al sito di Microsoft SQL Server.

  • Corsi
    Corsi

    CorsiCorsi

    Corsi

    1. Informatica base o avanzata: che cos'è e come si usa un PC? come effettuare manutenzione ordinaria? come interagire con il proprio sistema operativo? come ottenere il massimo dal proprio PC?
    2. Imparare ad usare internet ed i servizi correlati: imparare ad utilizzare i principali browser (programmi che servono per accedere ad internet) quali Internet Explorer, Firefox, Google Chrome ed Opera, ma anche i programmi di gestione di posta elettronica quali Microsoft Outlook e Thunderbird.
    3. Principali Sistemi Oparativi: Windows XP, Windows Vista, Windows 7, Windows 8, Ubuntu.
    4. Principali Applicazioni (programmi):
      • Per scrivere, fare calcoli e disegnare: Microsoft Office (Word, Excel e Powerpoint), Apache OpenOffice (Writer, Calc, Impress, Draw e Math) e LibreOffice (Writer, Calc, Impress, Draw e Math).
      • Per operazioni di disegno più complesse: Adobe Photoshop ed Autocad;
      • Per creare basi di dati: RDBMS quali MySQL, Access, Postgresql, OpenBase, LibreBase ed altri;
      • Per realizzare siti web ed applicazioni web: HTML, CSS, JavaScript, JQuery, AJAX e PHP.
    5. Lezioni private
    • M. Office

      M. Office

      Microsoft Office

      Microsoft Office è una famiglia di programmi proprietari (a pagamento) che, da casa al lavoro, dal desktop al web e ad altri dispositivi, offre gli strumenti necessari per svolgere molteplici attività.

      Le applicazioni che Microsoft Office offre sono molte: Word, Excel, PowerPoint, Outlook, OneNote, Access, Publisher, Office Online ed Office Mobile.

      Le applicazioni più utilizzate sono:

      • Word: programma di videoscrittura che consente di aprire e salvare file in numerosi formati;
      • Excel: programma dedicato alla produzione ed alla gestione dei fogli elettronici; è in grado di importare ed esportare dati in diversi formati tra cui il csv;
      • PowerPoint: programma che permette la realizzazione di presentazioni, con l'aggiunta di animazioni; viene utilizzato principalmente per proiettare progetti, idee e contenuti; offre la possibilità di incorporare testo, immagini, filmati ed audio;
      • Outlook: programma che funge da client di posta; contiene un calendario, un'agenda, le note, un diario, i contatti (rubrica) e la posta elettronica;
      • Access: programma che offre la possibilità di gestire basi di dati di tipo relazionale.

      Clicca sul link Microsoft Office per andare al sito di Microsoft Office.

    • OpenOffice

      OpenOffice

      OpenOffice

      Apache OpenOffice è una suite per ufficio completa e viene rilasciata con una licenza libera e open source che ne consente la distribuzione gratuita.

      Le applicazioni presenti in questa suite sono in grado di leggere e scrivere file nei formati utilizzati dai prodotti più diffusi sul mercato, fra i quali Microsoft Office. Consentono inoltre l'esportazione in formato PDF.

      OpenOffice è liberamente, gratuitamente e legalmente utilizzabile in ogni contesto: pubblico, privato, professionale e aziendale.

      OpenOffice contiene diverse applicazioni: Writer, Calc, Impress, Base, Draw ed infine Math.

      • Writer: presenta tutto ciò che si desidera da un moderno e completo programma di elaborazione testi o di desktop publishing;
      • Calc: è un programma che si utilizza per creare e gestire fogli di calcolo;
      • Impress: strumento utilizzato per creare presentazioni multimediali;
      • Base: programma che permette la gestione e manipolazione di basi di dati;
      • Draw: programma di grafica;
      • Math: programma in grado di creare equazioni e formule da inserire in vari documenti.

      Clicca sul link OpenOffice per andare al sito di OpenOffice.

    • LibreOffice

      LibreOffice

      LibreOffice

      LibreOffice è una suite open source (gratuita) di produttività personale che offre varie applicazioni ricche di funzionalità per tutte le necessità di produzione di documenti ed elaborazione dati.

      Questa famiglia di applicazioni è disponibile in oltre 30 lingue e per tutti i principali sistemi operativi: Microsoft Windows, Mac OS X e Linux (Debian, Ubuntu, Fedora, Mandriva e Suse).

      LibreOffice contiene sei applicazioni: Writer, Calc, Impress, Draw, Math ed infine Base.

      • Writer: presenta tutto ciò che si desidera da un moderno e completo programma di elaborazione testi o di desktop publishing;
      • Calc: è un programma che si utilizza per creare e gestire fogli di calcolo;
      • Impress: strumento utilizzato per creare presentazioni multimediali;
      • Draw: programma di grafica;
      • Math: programma in grado di creare equazioni e formule da inserire in vari documenti.
      • Base: programma che permette la gestione e manipolazione di basi di dati;

      Clicca sul link LibreOffice per andare al sito di LibreOffice.

    • Photoshop

      A. Photoshop

      Adobe Photoshop

      Adobe Photoshop è un software proprietario, prodotto dalla Adobe Systems Incorporated, specializzato nell'elaborazione di fotografie (fotoritocco) o, più in generale, di immagini digitali.

      Questo programma fornisce la possibilità di effettuare ritocchi alle immagini di qualità professionale, inoltre è in grado di offrire innumerevoli possibilità creative grazie ai numerosi filtri e strumenti che permettono di emulare le tecniche utilizzate nei laboratori fotografici per il processamento delle immagini, le tecniche di pittura e di disegno.

      Una funzionalità molto importante è la capacità del programma di lavorare con più livelli, per cui si è in grado di gestire separatamente le diverse componenti che costituiscono l'immagine principale.

      Il PSD è il formato di file proprietario di Adobe Photoshop che permette di salvare un'immagine completa di tutti i livelli che la compongono; questo formato presenta il vantaggio di essere lavorabile in fasi successive, mentre il principale svantaggio è dato dalle dimensioni eccessive che non rendono agevole il suo trasferimento. Si tratta di un formato particolarmente ricco di dettagli e informazioni sull'immagine.


      Clicca sul link Adobe Photoshop per andare al sito di Adobe Photoshop.

    • Browser

      Browser

      Browser

      Un Web Browser (o navigatore) è un programma che consente di usufruire dei servizi di connettività in internet, o di una rete di computer, e di navigare sul World Wide Web.

      Questi programmi utilizzano dei protocolli di rete, forniti dal sistema operativo, che permettono di visualizzare i contenuti delle pagine dei siti web, specificandone l'URL, e interagendo con essi. I browser sono in grado di interpretare l'HTML - il linguaggio con il quale sono scritte la maggior parte delle pagine web - e di visualizzarlo in forma di ipertesto grazie al motore di rendering.

      Nell'architettura di rete client-server di internet, il browser rappresenta il client che effettua richieste di risorse web ai vari web server e application server ospitanti rispettivamente siti web e applicazioni web.

      In pratica il browser rappresenta il sistema software di interfacciamento dell'utente con la rete che rende la navigazione dell'utente tipicamente user-friendly.

      I browser vengono principalmente utilizzati su personal computer, ma anche su altri dispositivi che consentono la navigazione in internet, come i tablet, gli smartphone, le TV ed altri.

      I browser più noti e diffusi sono Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome, Safari ed Opera.

      Le statistiche del 2013 riportano che il browser più utilizzato nel mondo è Google Chrome (32,3%), di seguito ci sono Internet Explorer (22,0%), Mozilla Firefox 19,2%), Safari (14,8%), Opera (2,2%) ed altri (9,5%).


      Clicca su uno dei link seguenti Google Chrome, Internet Explorer, Mozilla Firefox, Safari, Opera per andare al sito corrispondente.

  • Reti
    Reti

    RetiReti di calcolatori

    Una rete di calcolatori è un sistema, o un particolare tipo di rete di telecomunicazioni, che permette lo scambio e/o la condivisione di dati informativi e risorse (hardware/software) tra diversi dispositivi.

    Il sistema fornisce un servizio di trasferimento di informazioni, attraverso comuni funzionalità di trasmissione e di ricezione (protocolli), ad una popolazione di utenti distribuiti su un'area più o meno ampia.

    L'interconnessione globale tra le reti LAN (rete locale) e le reti WAN (rete geografica) dà vita ad internet.

    Ai giorni nostri si hanno a disposizione molteplici dispositivi che possono collegarsi in rete; le nuove tecnologie hardware (router) e gli attuali sistemi operativi facilitano molto le operazioni di creazione di una rete locale, rendendo le stesse molto più semplici anche per utenti poco esperti.

IoChi sono

Il mio nome è Matteo Spaggiari, ho 38 anni ed abito a Mantova.

Ho frequentato un Corso Sperimentale (Cerere) all'Istituto Carlo D'Arco di Mantova ed in seguito il Corso di Ingegneria Ambiente e Territorio ed il relativo Corso di Specializzazione all'Università degli Studi di Pavia (nella Sede di Mantova).

La tesi del Corso di Specializzazione mi ha avvicinato all'informatica, in particolare alla progettazione ed alla realizzazione di siti ed applicazioni web, in quanto aveva come argomento la creazione di un Portale riguardante l'ambiente, con l'obiettivo di sensibilizzare i cittadini, soprattutto le nuove generazioni, ai problemi legati all'ambiente stesso; per questo motivo ho iniziato a studiare i linguaggi informatici che servivano per la realizzazione del Portale, i quali mi hanno appassionato e stimolato ad approfondire ogni giorno di più questi argomenti.

Con il tempo, inoltre, ho ampliato le mie conoscenze ad altri aspetti dell'informatica, quali basi di dati, reti di calcolatori ed altre ancora.

Questa serie di motivi mi ha convinto a portare la mia attività a livello Professionale con l'apertura della Partita Iva in data 2 gennaio 2014.

Per come la penso credo sia molto importante nel campo dell'informatica mantenersi aggiornati, per questo motivo sono iscritto da Ottobre del 2013 alla rivista PC PROFESSIONALE che si occupa di informatica a 360° e molto spesso acquisto libri per approfondire sempre di più le mie competenze.

Per consultare la lista di libri che possiedo e sui quali ho studiato clicca su questo link.

Guarda il mio Curricilum Vitae: Curriculum Vitae CV pdf

Attestati informatici:

  • Web Design
  • Graphic Designer
  • PHP
  • Web Radio
  • SEO Specialist
  • Web Google Marketing
  • Fotografia Digitale

Attualmente mi trovo nel Regime dei Minimi per cui i miei clienti non sono tenuti a pagare l'IVA (22% di risparmio).

Il FORUM non è ancora disponibile ma verrà attivato al più presto.